*

domenica 3 febbraio 2013

venerdì 11 gennaio 2013


 "Per entrare nell’anima di qualcuno, bisogna avere il cuore
sgombro da pregiudizi e libero da qualsiasi tabù;
abbandonare le scarpe al suo ingresso, perché stai per
calpestare un luogo sacro" Erri De Luca


venerdì 30 novembre 2012


"Oggi, un bimbo mi chiede: "Ma il cuore sta sempre nello stesso posto, oppure, ogni tanto, si sposta? Va a destra e a sinistra?". Io: "No, il cuore resta sempre nello stesso posto. A sinistra .. " Ed intanto penso... ..Poi, un giorno, crescerai. Ed allora capirai che il cuore vive in mille posti diversi, senza abitare, davvero, nessun luogo. Ti sale in gola, quando sei emozionato. O precipita nello stomaco, quando hai paura, o sei ferito. Ci sono volte in cui accellera i suoi battiti, e sembra volerti uscire dal petto. Altre volte, invece, fa cambio col cervello. Crescendo, imparerai a prendere il tuo cuore per posarlo in altre mani. E, il più delle volte, ti tornerà indietro un po' ammaccato. Ma tu non preoccupartene. Sarà bello uguale. O, forse, sarà più bello ancora. Questo, però, lo capirai solo dopo molto, molto tempo. Ci saranno giorni in cui crederai di non averlo più, un cuore. Di averlo perso. E ti affannerai a cercarlo in un ricordo, in un profumo, nello sguardo di un passante, nelle vecchie tasche di un cappotto malandato. Poi, ci sarà un altro giorno...Un giorno un po' diverso...Un po' speciale...Un po' importante...Quel giorno, capirai che non tutti hanno un cuore..."(Anonimo)

lunedì 30 luglio 2012

Buona estate.. a presto

“Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare e motivi per rimanere.” D.L.

lunedì 11 giugno 2012


“Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione. Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te. E quello che gli altri pensano di te è problema loro.”
Charlie Chaplin


Riguardo alla vivisezione

Le nuove teorie della fisica quantistica ci indicano che "Vediamo le cose così come siamo stati abituati a vederle". Il fisico David Bohm, sostiene che la realtà oggettiva non esiste e che nonostante la sua apparente solidità, l’universo è in realtà un gigantesco ologramma. Per capire l’affermazione del Prof. Bohm si deve tenere conto della natura degli ologrammi. La scienza occidentale ha agito sotto il preconcetto che il modo migliore di capire un fenomeno fisico, che si trattasse di una rana o di un atomo, era quello di sezionarlo e di studiarne le varie parti, gli ologrammi ci insegnano che spesso i fenomeni esulano da questo tipo di approccio, infatti la caratteristica più interessante degli ologrammi, è che se l’ologramma di una rosa viene tagliato a metà, si scoprirà che ciascuna metà contiene ancora l’intera immagine, anche continuando a dividerlo, vedremo che ogni minuscolo frammento conterrà sempre una versione più piccola ma intatta, della stessa immagine. A quanto detto penso:< il progresso dell'uomo è primitivo e spesso troppo sadico>

martedì 1 maggio 2012

Tutti i Link dei post si sono disabilitati, li rimetterò in linea al più presto

lunedì 2 aprile 2012

non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi

La colpa è tua", disse il piccolo principe, "Io, non ti volevo far del male,
ma tu hai voluto che ti addomesticassi…"
 " E' vero", disse la volpe.
 " Ma piangerai!" disse il piccolo principe.
 " E' certo", disse la volpe.
 " Ma allora che ci guadagni?"
 " Ci guadagno", disse la volpe, " il colore del grano".

domenica 18 marzo 2012

Cantico dei Cantici

Le grandi acque non possono spegnere l'amore.. né i fiumi travolgerlo.




giovedì 15 marzo 2012

se non avete tempo guardate gli ultimi tre minuti


lunedì 5 marzo 2012

Non esistono cose nuove e cose vecchie: esistono le cose.

Inevitabile il CRASH delle prime E-Tablets, dopo visto che il popolo danzava intorno al Vitello di Bulgari..fu solo allora che Mosè ri-discese con le nuove E-Tablets . 
Questo per dire che...scolpito sulla pietra o trasmesso in digitale, ciò che conta è sempre e solo la sostanza.
Tutto il meglio.

sabato 31 dicembre 2011

2012

(dicendo Fede mi riferisco alle molteplici civiltà nell'arco dei millenni)
Scienza e Fede si stanno trovando concordi sul fatto che stiamo in un epoca fondamentale e cioè alla fine delle 5 grandi Ere, questo prevede un Evoluzione o un involuzione.
La storia del Pianeta mostra che sulla terra si susseguono cicli di circa 5125 anni, chiamati anche grandi Ere, questi cicli vengono determinati dalla collocazione della Terra in orbita nello spazio, che compie un altro grande ciclo di circa 26000 anni (5125 x 5) chiamato anche precessione degli equinozi. Ora anno più anno meno ci troviamo ad un punto di svolta, sceglieremo ciò che ci farà creare un mondo migliore?...Tutto il meglio!

domenica 18 dicembre 2011

La crisi: Albert Einstein

“Non possiamo  pretendere che  le cose cambino,
se continuiamo a fare le stesse cose.
La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni,
perché la crisi porta progressi.
La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla  notte oscura.
E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie.
Chi supera la crisi  supera sé stesso senza essere ’superato’.
Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà,
violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni.
La vera crisi, è la crisi dell’incompetenza.
L’ inconveniente delle   persone e delle nazioni
è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita.
Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine,
una lenta agonia.
Senza crisi non c’è merito.
E’ nella crisi che emerge il meglio di ognuno,
perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze.
Parlare di crisi significa incrementarla,
e tacere nella crisi è esaltare il  conformismo.
Invece, lavoriamo duro.
Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa,
che  è la tragedia di non voler lottare per superarla.
 ( Albert Einstein )



La situazione attuale ci fa osservare che la crisi è globale su tutti i livelli "che cosa sta succendo sulla Terra?" Indipendentemente da tempi o epoche, la parola crisi significa che i problemi sono ancora risolvibili e che possiamo cambiare la crisi.. significa che abbiamo ancora il tempo per agire. Agire prevede una scelta tanto personale quanto globale "l'Umanità può decidere per un Evoluzione o per un involuzione"

martedì 6 dicembre 2011

Prospettive



Considerare e guardare da un angolazione diversa da quella che ci è stata insegnata, offre modo di scorgere prospettive diverse e spesso arrivare a soluzioni inaspettate. Questo prevede uno sforzo, perchè non siamo abituati a spaziare dallo "status mentis". Ci sono testimonianze passate, in tutti tempi e nelle più variegate forme, che sottilmente indicano di valutare prospettive diverse dal comune senso di pensare.
Tutto questo richiede un processo creativo che viene attivato da "qualcosa", che semplicemente si può definire "cosa c'è oltre il mio naso?"....procedere è cmq un atto di fede, qualunque e nel qualsiasi modo essa sia sentita...Fede non è religione.

mercoledì 19 ottobre 2011

The Bible Code

in termini kabbalistici la Torà (Bibbia) può essere paragonata ad una grande equazione, in quanto ogni lettera dell'alfabeto ebraico corrisponde ad un numero (Gematria kabbalistica)
Grandi kabbalisti riescono a decodificare nella Torà messaggi in codice che riguardano gli avvenimenti nel mondo, anche la vita di ogni essere vivente, insomma la teoria è che tutto si può trovare scritto. Non a caso questo è uno dei tanti. Le prime parole in alto sono: yom shlishì ovvero martedi - poi cè la parola Sukkot e secondo il calendario ebraico siamo alla festa di Sukkot - terza parola Gilad (il nome del soldato liberato ieri) queste parole si trovano come si vede dalla foto nei Tehillim (Salmi) e precisamente questo salmo il 61 è quello che si legge quando ci si arruola.

sabato 17 settembre 2011

venerdì 16 settembre 2011

io cambierei prospettiva ..e invece di continuare ad additare il Mondo
cercherei delle soluzioni per ricostruirlo.

lunedì 12 settembre 2011

Sogni

Credere nei propri sogni, lottare per la loro realizzazione..
anche quando tutto e tutti sembrano "dirti" che sei matto!
Il sogno ha in sè qualcosa di magico e se ci credi si realizza.
Penso però che il sogno vada "sentito" col Cuore e
"visto" con gli occhi dell'Anima...solo così la "coscienza intuitiva" valuta

lunedì 11 luglio 2011

Le persone che hanno stabilito un forte legame si ritrovano sempre...
Vita dopo vita, dall'infinito passato all'infinito futuro..

sabato 11 giugno 2011

Contemplare

Contemplare: un termine o ancora meglio, un’occasione che la vita moderna ha dimenticato. Si tratti di un fiore, di un compagno/compagna, una situazione ….
Contemplare offre la possibilità di soffermarci, pregustare, avvertire in profondità. Sollevando l’ atto materiale a qualcosa di più sublime. Ma quasi tutti si concentrano solo su i SALDI di fine stagione.

domenica 6 marzo 2011

ego


L’ego ci spinge a fare del difetto altrui il proprio pregio, è un frammento di verità talmente semplice da passare inosservato. E’ questo il drago narrato dalle molte favole e l’inganno sta nel cercarlo fuori. Se opponi resistenza lo rafforzi, imparare ad osservarlo lo indebolisce, l’impegno è capire che lo si può domare, lui è come l’oscurità… le tenebre lo proteggono, la Luce lo annienta .…. e il ranocchio diventa Principe.

mercoledì 2 marzo 2011

sabato 26 febbraio 2011

Salute a tutti



















Si pensa, talvolta, che di draghi non ce n'è più neanche uno.
E neppure di prodi cavalieri.
E neppure l'ombra di una principessa che vaghi per foreste misteriose,
incantando col suo sorriso cerbiatti e farfalle.
Pensiamo, talvolta, che la nostra sia un'età senza più frontiere,
senza più avventure. Il destino è al di là dell'orizzonte;
quelle ombre che passavano al galoppo, rilucenti,
si sono ormai dileguate.
Che bello, sbagliarsi! Principesse e cavalieri,
incantesimi e draghi, avventura e mistero...
non solo sono qui pure adesso,
ma sono tutto quel che c'è e c'è sempre stato!
Nel nostro secolo, hanno mutato d'abiti, s'intende.
Talmente astute si sono fatte le false apparenze
che principesse e cavalieri possono celarsi gli uni alle altre,
possono celarsi persino a sé medesimi.
E tuttavia maestri di realtà vengono ancora a noi,
in sogno, a dirci che non abbiamo giammai
perduto lo scudo che occorre contro i draghi,
che sta in noi cambiare il mondo come ci pare e piace.
L'intuito non mentisce allorché ci bisbiglia:
Non sei polvere, tu sei magia!
(Richard Bach - Un ponte sull'eternità.)

mercoledì 22 dicembre 2010


Un saluto a voi...Sia un Lieto Natale.

mercoledì 17 novembre 2010

In questo periodo sono assente, un po per lavoro, ma sopratutto perché non sono così costante da riuscire a dir sempre qualcosa d'interessante e quando non trovo la qualità preferisco il silenzio. A presto e nel frattempo..sporadicamente.

lunedì 18 ottobre 2010

Questo culto dei morti che abbiamo noi non mi piace per niente, enfatizza la tristezza, la scomparsa.. è già molto il peso della privazione fisica..gestuale, visiva, olfattiva. Insomma noi umani ci siamo stabiliti delle strane tradizioni che percuotono l'animo più del dovuto e molte di quelle occidentali mi viene da definire masochiste.

mercoledì 11 agosto 2010

777
Qualche giorno fa stavo ripensando al post che ho scritto il 21 LUGLIO sui numeri doppi (esempio 12.12) che ultimamente vedo di continuo. Volevo cercare qualcosa su internet che mi chiarisse un po’ le idee, non avevo ancora iniziato quando ho avuto un flash nella mente, l’immagine di una sequenza di numeri: 777 visualizzata nitidamente per un attimo ..in quel momento non ho dato peso alla cosa e dimenticandomene ho cominciato la ricerca. Arrivo subito su un sito che parla delle sequenze e significati dei numeri doppi leggo quello che avrebbe potuto interessarmi e a quel punto il sito non era più nel mio interesse, ma prima di chiudere scorro molto velocemente il resto arrivando quasi a fine pagina quando qualcosa colpisce la mia attenzione....torno un po su più lentamente e vedo:
777 – Gli Angeli vi applaudono: “Congratulazioni! Siete in discesa! Continuate a fare bene sapendo che il vostro desiderio sta per realizzarsi.” Questo è un segno molto potente e dovreste aspettarvi miracoli a questo punto!
La cosa li per li mi ha fatto piacere, non lasciandomi indifferente.. ma chiuso il sito non ci avevo più pensato fino quando ieri mi è tornata di nuovo questa sequenza davanti (devo rammentare dove e quando) quindi ho deciso di vedere se trovo altro a riguardo.

venerdì 23 luglio 2010

Azzardo un..

un....intuizione del momento.
Ma potrebbe essere che l'Uomo viaggia al confine tra il Macro e il Micro Cosmo?
E' forse questo che ci conferisce al tempo stesso, Grandi e "Miserabili" di fronte all'Universo?
Scusate ..forse cè qualcosa di vero e non me ne sono accorto fino adesso ^_____________^.....è solo una riflessione

giovedì 22 luglio 2010

mercoledì 21 luglio 2010

ILLUMINATEMI perchè qualcosa significa..

Non è un incosciente richiamo dell'occhio che guarda il polso agitarsi, non porto orologio per lunghi periodi (3-4 anni) e attualmente non lo indosso se non sporadicamente per occasioni particolari. E' diverso tempo e negli ultimi mesi è tanto frequente quanto inquietante, ogni volta che guardo l'orario è sempre coincidente..esempio: 21.21 -18.18 - 03.03 ecc....
Ci ho fatto caso sopratutto nella mia stanza (che cè una sveglia).. è una cosa troppo evidente, ne avete un idea?

giovedì 1 luglio 2010

..nell'ultimo commento valutavo sopratutto l'impossibilità "insita nella natura Umana" di mantenere una promessa, anche quando questa è fatta col Cuore.
Una storiella racconta: Un vecchio sulla poltrona chiama il nipote. "Daniel, vieni qui..siedi accanto al nonno e ascolta bene. Nella vita ci sono alcuni principi fondamentali che devi sempre tener presente, tra cui l'onestà e la saggezza. Vedi figliolo, l'onestà è molto importante..ti faccio un esempio: se prometti qualcosa a qualcuno, devi mantenere la promessa e devi farlo a qualsiasi costo, anche se la cosa ti costringe a uno sforzo spaventoso. Mi hai capito?..La parola data è la parola data!!" "Si nonno" Risponde il ragazzo..." E la saggezza?" "Oh! La saggezza è innanzi tutto non promettere mai niente".

domenica 13 giugno 2010

...cioè con il post del 30 MAGGIO voglio dire anche se ho imparato molto non posso giurare che non ferirò mai qualcuno, è un pensiero che ho fatto ascoltando la frase di una canzone che dice "puoi fidarti a lasciarmi il Cuore, nessun dolore lo sfiorirà" Vorrei fare un esempio che non sia tra noi umani perche i risvolti sono troppi...un giorno uscendo con il cane aprendo distrattamente il portone lo ferii seriamente alla zampa, sono passati più di 15 anni da quell'episodio e ogni volta che esco lo ricordo e faccio attenzione, il mio cane attuale non si è mai ferito in quel modo ma è successo mio malgrado differentemente. Ecco voglio dire che Amore e attenzione non bastano a garantire incolumità.

domenica 30 maggio 2010

anche nell'Amore..

..non esiste chi non ti fa cadere mai, allora forse bisogna concentrarsi sulle intenzioni più che sul gesto.

martedì 13 aprile 2010

Questa lunga assenza non è stato un negarmi, ci sono cose che a volte necessitano la priorità e quando sento di non poter offrire niente perche "ho speso più di quello che posso" preferisco il silenzio alla banalità di agitare la manuzza. Sarà un limite?..un difetto..un pregio?...dipende dai punti di vista. Internet cmq non si smentisce con me, forse perche lo interpreto come un posto qualunque dove capita di incontrare tanta gente come in qualsiasi altro posto solo che qui lo scudo è piu imponente, ma al di la dello schermo cè sempre una persona e il punto rimane lo stesso...saper individuare. Pochi di voi per ora conosco di persona e mi fa molto piacere vedere che anche chi ancora mi conosce solo "virtualmente" sono ancora qui...silenziosi o meno.

Marina noi ci conosciamo ..e per quel che valga un posto nel mio cuore te lo sei gia preso e anche tua figlia Chiara che sa apprezzare le cose belle e buone della vita e che il suo entusiasmo lo trasmette..Marianna ho avuto modo di conoscerla meno e per il momento posso dire solo che è bellissima come te! ..Non t'arrabbiare se ogni tanto le vizierò con un buon tiramisù di Pompi.
Rosario il viandante mi ha fatto piacere conoscerti..sono sempre pronto a un buon dialogo intorno a una tavola ..e dì a tua moglie che se la Roma pija lo scudetto la foto di Totti gliela mando vera!
*LaScatolaDeiSensi* ...mai lasciarsi andare alle apparenze sembra che tu lo sai bene...e poi vedo che sai prenderti cura anche delle piante.. Esprimendomi nel tuo dire, Ti Gradisco, Ti Apprezzo.. Grazie.
- sonoqui- il nik che hai scelto ti si addisce, ci sei e sei dolce!..Anche le cose che tardano ad arrivare se sono vere e ci appartengono arrivano.
Raffaè.. al prossimo giro tardo perche come dici tu mi sono imputtusato nelle "grinfie di una bella dama!"
....ALLORA CAZZIATEMI pure se non vi faccio manco un saluto.

sabato 23 gennaio 2010

Il seme della Vita è più forte di tutto

(Sono presente anche se in questo periodo sembro lontano)

giovedì 31 dicembre 2009

Le annate

Il seme è buono e la terra è fertile..di cosa devo preoccuparmi? Ottima partenza, ma non basta a garantire il risultato. Il momento della semina segna solo l'inizio e l'auspicio è buono.. ma poi ci sono le interferenze e sono molte, cure e attenzioni devono superare le insidie..temperature, insetti, acqua, fuoco..siccità, imprevisti di ogni genere. Sia il puro sentimento buon seme, l'onestà dell'intenzione la fertile terra...sia il nuovo anno generoso nel farci gioire dei frutti del duro lavoro. Buon anno

domenica 27 dicembre 2009

Individuare

Se le persone non si contentassero così facilmente, la qualità dei rapporti sarebbe genuina..le relazioni non funzionano perchè si tende a pigliare quello che capita sottomano valutando approssimativamente anche l'appropriata collocazione. Soffermarsi consente di identificare. Aspettare-Scegliere. Non siamo fatti tutti per tutti..sarebbe il caso cominciare a discernere, amando il prossimo per cio che rappresenta l'essere umano senza tentare di calzarci a tutti i costi.
come diceva ~ Herman Hesse ~ L'amore non bisogna implorarlo e nemmeno esigerlo. L'amore deve avere la forza di attingere la certezza in se stesso. Allora non sarà trascinato, ma trascinerà

domenica 20 dicembre 2009

carnalità: il sangue non è acqua..
i sentimenti sono il sangue dell'Anima

Scegliere

..il sabato sera poi sembra sia di rigore uscire, capisco ..le regole sono queste: uno lavora tutta la settimana e il sabato puo concedersi di tardare..questo impone l'ordinario, ma dentro queste regole dettate dalla società più che da quel uno preferisce io, sono indipendente.
Preferisco un dialogo accogliente alle ottomila situazioni sottomano ..anche quando l'appetito si fa sentire e questo sfuma con una fettina in padella a mezzanotte.
Spacco un panino ce la butto dentro e addento...Mi piace!
Una Lieta Notte a tutti

mercoledì 18 novembre 2009

Taverna dei Mercanti

Tutto intorno una lieve nebbia..solco a passi lenti il sentiero guardandomi attorno, ogni tanto mi tocco la testa un senso ovattato mi pervade.. l'aria sembra quella mattutina e il cielo prende colore.. il pungente freddo della notte si affievolisce ...e la musica che proveniva in lontananza è sfumata lasciando posto ai suoni che auspicano un nuovo giorno. Mi volto .. vedo le Mura di cinta che avvolgono i Borghi, sono giunto davanti ad una Taverna e prima di entrare annuso l'aria solitaria e profumata.....poi
Una voce mi esorta ad entrare: " Messere.. non indugiate il fuoco nel camino è ancora acceso"

Guerriero della Luce

Il guerriero della luce crede. Proprio come credono i bambini. Poiché crede nei miracoli, i miracoli cominciano ad accadere. Poiché ha la certezza che il proprio pensiero possa cambiargli la vita, la sua vita comincia a cambiare. Poiché è certo che incontrerà l’amore, l’amore compare. Di tanto in tanto, è deluso. Talvolta, viene ferito E allora sente i commenti: "com’è ingenuo!" Ma il guerriero sa che il prezzo vale. Per ogni sconfitta, ha due conquiste a suo favore. Tutti coloro che credono lo sanno. ( Paulo Coelho)

mercoledì 11 novembre 2009

questo post è per Simona

Sono contento di rivederti tra i lettori di questo spazio..questo è segno che volendo si possono sconfiggere divergenze e incomprensioni che possano scaturirsi in un qualsiasi rapporto. A dimostrazione che ancora una volta non mi sbaglio a confidare nella "strada del Cuore" sentiero irto e difficoltoso, ma che a suo tempo paga sempre generosamente.
Ben tornata

lunedì 9 novembre 2009

Rifletto sulle incomprensioni e i rapporti umani

Credo che per progredire-migliorare, insomma mettersi in condizione di dare qualcosa di genuino a se stessi e a gli altri, è necessario anche arrivare a prendersi la responsabilità delle proprie azioni..questo per dire che io per natura sono una persona riservata, ma credo che a volte sia necessario esporsi. Esporsi è sempre un atto di coraggio, una presa di responsabilità. Poi penso che non sia sostanziale lo "giusto o sbagliato" perchè se si sbaglia prima o poi ce se ne accorge...quanto credo sia fondamentale l'Onestà dell'intenzione con cui si agisce. Sbagliare oltre che umanamente inevitabile occorre per creare il confronto che fa crescere, offre all'errore l'opportunità di aggiustare il tiro. Ogni lotta che non sia sterile a se stessa prevede una buona conquista ma deve avere un'insotituibile prerogativa... la Lealtà.

mercoledì 4 novembre 2009

Sono stanco

a volte non so cosa Dio pretende da me

venerdì 23 ottobre 2009

Parole



il mio cane

Facevo una riflessione, mentre mangiando avevo il mio cane vicino…Quando al mio cane do un boccone ghiotto e lui lo ingurgita con un “glug”..io lo guardo e gli dico: "si deve masticare" (e gli scandisco il gesto).. lui attento mi osserva aspettando un altro boccone….
Al secondo, identico al primo.. lui mastica!!..Proprio, come poco prima gli ho mostrato..questo significa che ogni “cosa” ha una sua evoluzione, poi in base a quanta consapevolezza siamo atti ad assimilare, l’evoluzione è più o meno evidente e permanente..infatti se al terzo boccone che gli propongo non gli ricordo di masticare, lui lo ri-degludisce. “glug”

martedì 13 ottobre 2009

Taranta

Concentratevi un attimo, chiudete gli occhi e immaginatevi in un luogo verde che profuma di campagna.. musicanti che suonano e intorno gente che balla, fate questo esperimento da soli o con una persona che è in sintonia. Alzate il volume e sentite il ritmo, fatevi avvolge e muovetevi .. ascoltatela la musica-entrateci dentro e danzate.. muovetevi davvero, senza pudori come viene più spontaneo ..gli altri intorno lo stanno facendo..in strada, su un prato a casa o nella propria stanza non importa....Danzate.. si crea un energia altissima e pulita.

domenica 11 ottobre 2009

Rifletto e dico:

_Tutto riflette ..uno specchio al quale non ci si puo sottrarre_

Un regalo se lo si fa per convenienza non ha valore. Un gesto, un luogo, un libro, un giuramento è sacro e assume Valore quando rispecchia purezza, quella primordiale genuinità da cui siamo nati,
questo è Sacro, quando ci metti il Cuore..non un tempio ne una chiesa.
* Il sacro è ovunque e da nessuna parte *

martedì 6 ottobre 2009

Qual'è il punto?

Se fosse quello che mi interessa, con la mia esperienza professionale e le mie innate doti..ora potrei starmene su una barca attracata a porto cervo..ma che me ne frega!...sono nauseato dal mondo del lavoro e li ho sperimentati da varie prospettive...come dipendente, come datore di lavoro..come commerciante o libero professionista è tutto marcio, perchè è la mentalità che è marcia e anche quando si hanno le piu oneste intenzioni per sopravvivere si DEVE far torto a qualcuno..che schifo quando sono nel lavoro mi viene una spece di patologia psicologica, tossisco e mi verrebbe da sputare ..per pulirmi..ok ora nel leggere avrete un conato di vomito ma è quello che sento anche io quando per necessità non si puo far altro che lavorare. Dice:."Il lavoro nobilta l'uomo" ..quale..in che modo? Io sono pronto a nobilitarmi ma non accetto sporchi compromessi e allora che si fa, qui..ora..in questo meccanismo? Allora sputate.. battete i piedi ..rotolatevi e strillate...purchè non si muoia dentro.

lunedì 5 ottobre 2009

(Ti sento)

Un Romeo un po strano..spesso schivo a volte insolito.. per certi versi un po rude ma capace di una straordinaria dolcezza che riusciva a superare ogni lato più oscuro..questo è stato il tuo dire di me..Mi hai voluto e amato ..mi hai trasmesso un sentimento perenne come fuoco da cui divampano ancora scintille implacabili. (ho fatto questa clip per il Natale 2008 ma non l'ho mai utilizzata)..ricordo ci chiamavano Giulietta e Romeo... cocciuta testarda!
^______________^


Silenzi

Sono un esperto di silenzi, li recepisco meglio delle parole, a volte parlano piano, soavemente.. altre volte urlano e senti lacerarti. Ci sono momenti in cui mi rassereno al suono del silenzio perchè sembra una lieve distesa ..sono come l'acqua ..Essenziali.. ma come l'acqua non sai mai cosa ti portano, un giorno tempesta e l'altro la quiete di un lago.

-Nel silenzio si nasconde sempre qualcosa d'importante-

devi ascoltarlo con attenzione per recepirlo perchè comunica ad una frequenza a cui non siamo abituati. Ho perfezionato il mio ascolto nella sofferenza di averla persa (mi riferisco alla mia Amata, al tempo mi comportavo da idiota)....la soffernza...questa umana cosa che per un verso o l'altro prima o poi proviamo tutti...è un ottima scuola, se la si prendere nel verso giusto.. altrimenti è solo zavorra. Mi sono raffinato col tempo a capirli...
i silenzi... recepirli, decodificarli... Quando facevo delle cose gravi Lei non litigava..mi toglieva la parola, sapeva che questo gesto mi faceva impazzire, mi induceva a riflettere..

mercoledì 23 settembre 2009

Sono contento delle mie azioni

Ieri uscendo da casa e andando verso la macchina ho incrociato la signora al quale due giorni prima è morto uno dei quattro giovani figli...le sono passato davanti senza avere il coraggio di dirle neanche una parola ...ma ad un estraneo che ci si è scambiati si e no l' accenno ad un saluto cosa si può dire?.."condoglianze"..che termine odioso!...Una parola di circostanza che trovo insignificante, priva di qualsiasi sentimento emozionale, uno stereotipo al quale preferisco il silenzio.
Camminavo verso la macchina ma il cuore mi strillava, allora ho pensato che dovevo fregarmene delle convenzioni e fare cio che sentivo... sono tornato indietro e raggiungendola, con la mano le ho sfiorato la spalla..."Signora"...si è voltata con il volto visibilmente sofferto...Le ho chiesto.."Posso abbracciarla?" ... lei con un cenno del capo si è adagiata e l'ho stretta forte...quando si è risollevata mi ha guardato con un sorriso dolce, poi le è spunatata una lacrima..le ho dato una carezza sul viso e sono andato via in silenzio. In quel muto abbraccio so di averle trasmesso un po di quell' umanità di cui tutti abbiamo bisogno, spece in momenti così difficili e riuscire a far nascere un sorriso in un momento del genere è stata per me una grande conquista.

giovedì 17 settembre 2009

Dichiarazione d'Amore

Oggi per me non è ancora un giorno qualsiasi

Non trovo mai le parole giuste al momento opportuno, i pensieri migliori mi nascono sempre fuori programma...e così avevo scritto un papiro che rileggendo ho cestinato perche mi sono risultato pesante da solo.
^________________^

Oggi è un giorno particolare..ancora particolare per me e per lei che compie gli anni..Possibile che non riesco a trovare una gomma per cancellare? L'unica cosa che ancora ci unisce è lo stesso cielo, sarà perquesto che lo contemplo tanto?
Una volta le dissi "Fin quando ti vorrò bene, tu non sarai mai sola"
...rinnovo oggi a distanza di anni la stessa frase e la rinnovo con lo stessa intensità...ma la estendo anche a quelle poche persone che sono riuscite a penetrare la spessa cortina che avvolge il mio fragile e audace Cuore,
a chi come per incanto è riuscito a farmi guardare il Mondo come un dipinto vivente, degno del Miglior Artista.
Auguri Ale

domenica 31 maggio 2009

Coincidenze Magiche


"Quando mi assenterò, disse Dio..
non cercare di vedermi, non mi troverai.
Ma racconta delle storie...
Io sono la fiamma segreta del racconto,
il centro dell'enigma,
l'anima della domanda,
il fiore del tempo..."

martedì 12 maggio 2009

lunedì 11 maggio 2009

ispirazione-intelletto-intenzione



L'ispirazione è l'invisibile forza motrice dell'intelletto umano.. ci può stare?
L'intelletto è prerogativa della mente ma da cosa e dove nasce l'ispirazione dell' Anima?
L'uomo arrivando sulla Luna ha raggiunto un grato di tecnologia "elevato" lo metto tra virgolette perchè riguardo alle infinite "potenziali" possibilità di raggiungimenti diventa un traguardo primordiale da Homo sapiens.

Cmq per l'attuale civiltà ha dimostrato un grado di tecnologia avanzata, sappiamo che per arrivare a qualsiasi traguardo scientifico dobbiamo avere dati e appropriate nozioni, che consentono di tracciare e gestire un percorso tecnico per raggiungere un risultato, teoria o legge che diventi,  ma la domanda che mi pongo è...
Il primo uomo che ha scoperto, verificando poi che 1+1 fa 2..da dove nasce questa operazione? o meglio l'intuizione di questo calcolo?
La citazione che molto rappresenta questa domanda si connette al binomio antagonista espresso da Pascal  da lui definito "lo spirito di geometria e lo spirito di finezza" 

Dunque la scienza della tecnologia è basata su un sistema di elaborazione di dati provati e verificati da cui poi se ne definisce una "legge" ma la domanda rimane..la fonte ispiratrice da cui scaturisce l'intuizione (Scienza della conoscenza) dove nasce? 
Più cerco una risposta più Anima sembra contenere il seme primordiale di ogni cosa.
Chopra Deepak per esempio nel suo libro "le coincidenze" colloca il concetto suddividendolo in tre fasi, 
Livello 1: il Regno fisico
Livello 2: il Regno quantico
Livello 3: il Regno non-locale o virtuale 
vale a dire:
3- L'anima ispira l'essere, attingendo al regno non-locale dove tutta la coscienza è energia e potenziale allo stato puro.  Lo chiama non-locale o virtuale proprio perchè non può essere confinato e delimitato a un luogo, non è dentro di noi o la fuori da qualche parte, semplicemente è.   "l'intelligenza spirituale-la forza organizzatrice che sta dietro tutte le cose"
2- la mente-inteletto, attraverso l'intuizione osserva e decodifica l'ipisrazione, in base a conoscenza, dati e tecnica.. "Osservazione" (nel regno quantico la teoria è che l'energia assume una determinata forma nel momento che viene osservata, regno dove potenzialmente tutte le possibilità esistono e assumono forma nell'intezione dell'osservatore)
1- il regno fisico è l'attuazione materiale dell'intenzione osservata. (esperienza materiale) "Osservato"

quindi:   ispirazione-intuizione-intenzione

Questo concetto dei tre Regni di Chopra Deepak mi fa pensare alle Sephirot dell'albero della Vita, vorrei azzardare un ipotesi che per un kabbalista risulterà sicuramente un idiozia o un intuizione, questo lo scoprirò più avanti. 
Si potrebbe azzardare questa connessione...
(Regno non-locale, virtuale) Kether-Corona:  l'universale-spirituale dove tutto è energia allo stato puro, la dove l'Anima ancora prima della consapevolezza attinge.

(Regno quantico) Binà-Intelligenza e Hochmà-Sapienza sono le due sephirot piu strettamnte collegate a Kether 
quindi Sapienza e Intelligenza  inviano l'ispirazione all'intelletto  Daat conoscenza-sapere
qui si trovano anche   Hesed, Ghevurà, Tifferet, Netzah, Hod, per arrivare all'atto di osservazione Yesod- fondamento
(Regno fisico)  Malkut-regno

Qualcuno puo pensare, "stai scoprendo l'acqua calda", forse il prendere consapevolezza di certe ovvietà e riuscire a vederne la connessione tra argomenti apparentemente molto distanti per forma ed espressione, è scoprire l'acqua calda o forse invece di acqua calda è solo un pasticcio, ma credo che nel percorso di un essere passano tante informazioni piu o meno sfacciate, piu o meno veritiere, teorie fondate o meno, la consapevolezza sta nel discernere e il crescere nel riuscire a imparare a rivalutare sempre il tutto.